Cosa bolle in pentola?

Da qualche anno anche il mio supermercato preferito ha in assortimento i cardoncelli, funghi carnosi e sodi, originari della zona delle Murge, poco fuori Bari.

Abbinando deliziose mazzancolle dello Jonio con questi funghi, i sapori vengono esaltati, grazie anche ad una maionese a base di erbe aromatiche e a taralli sbriciolati, sempre pugliesi. Avrete un ottimo antipasto da servire per la Vigilia di Natale!!

Antipasto mare monti: dalla Puglia with love

Antipasto mare monti: dalla Puglia with love

Ingredienti per 4 persone: 12 mazzancolle grandi, 12 fettine di bacon, 6 funghi cardoncelli, 150 g di maionese alle erbe aromatiche, una decina di taralli sbriciolati, olio extravergine di oliva, sale, pepe nero in grani.

Scaldare la bistecchiera e tagliare i cardoncelli in fette verticali di 3-4 mm. Mondare le mazzancolle, lasciando teste e code ed avvolgere il corpo con una fetta di bacon ciascuna.

Sbriciolare i taralli e tenerli da parte. Grigliare le fette di cardoncelli e le mazzancolle bardate, condire i funghi con olio extravergine, sale e una macinata di pepe.

Disporre su piattini individuali tre mazzancolle a persona, qualche fetta di fungo e delle gocce di maionese alle erbe fatte cadere da un biberon. Spolverare con i taralli sbriciolati, guarnire con un filo di erba cipollina o delle foglie di prezzemolo e servire.

Enjoy!!

Antipasto mare monti: dalla Puglia with love

Antipasto mare monti: dalla Puglia with love

Barbotte di Pontremoli con formaggio spalmabile e salmone scozzese
Riso venere con zucca e pancetta
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.