Cosa bolle in pentola?

Il ristorante Mirror dell’hotel The Hub di Milano ed il suo direttore, sig. Fabio Messina, hanno ospitato un altro degli eventi che hanno reso famosa questa location a cinque stelle, grazie anche all’efficiente organizzazione del vulcanico Carlo Vischi, responsabile della settore gourmet di Feltrinelli, Trenta Editore e Malvarosa Edizioni. Questa volta il tema è stato il gelato, in tutte le sue declinazioni, servito in abbinamenti di particolare successo dallo chef di casa Sandro Mesiti e dallo chef di Feltrinelli, Davide Castoldi. Il protagonista della serata è stato fornito da un’azienda friulana di nicchia, la Della Negra, selezionata in varie occasioni fra le eccellenze italiane e rappresentata dall’affascinante Samantha Della Negra, sorridente e disponibile nel fornire tutte le indicazioni richieste. Ampia è la scelta proposta dall’azienda friulana, sotto forma sia di sorbetti sia di gelati, e già dagli anni ottanta la proposta è stata ampliata con gusti originali e innovativi, come alcuni di quelli che abbiamo assaporato durante la serata.

I piatti proposti, tutti a base di pesce, hanno spaziato dal Salmoncino marinato con zucchero di canna con gelato Glamour e Tonno confit con gelato al Wasabi, sorprendente, presentati dal padrone di casa, Sandro Mesiti, al Riso con pomodori, burrata, alici e gelato all’Olio extravergine di oliva, e alla Ricciola, cavolfiore, asparagi e sorbetto al pompelmo rosa di Castoldi.

Tre cantine, due friulane, Villa Job e Borgo S. Daniele, ed una slovena, Movia, hanno presentato i loro vini, abbinando a ciascun piatto i bouquet più adatti. La ciliegina sulla torta è stata la scelta di abbinare al dessert, un Tortino al caffè con gelato alla Crema Dorata, un caffè espresso della Hausbrandt, storica azienda triestina, rappresentata da Alessandro, terza generazione della famiglia. La Hausbrandt trasforma i migliori caffè sudamericani, provenienti da Brasile, Colombia e Guatemala, con una tostatura lenta, realizzata tradizionalmente con legni di faggio, ma utilizzando strumenti avveniristici. In questo modo, le miscele ottenute da Arabica e Robusta sprigionano tutto il loro aroma, grazie anche ad un sapiente utilizzo della macchina del caffè. Un’esperienza sensoriale particolare e tutta da condividere. Dulcis in fundo, le praline gelate di Della Negra, piccola sorpresa a fine pasto, hanno rallegrato ancor più la serata.

Orecchiette con cime di rapa
Una carbonara...al cucchiaio!
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.