Cosa bolle in pentola?

Poco prima di Natale c’è stato un incontro per la presentazione del libro “The Family Food, ricette naturali per famiglie incasinate”, di Giulia Mandrino, naturopata, blogger e mamma e Antonella Alfieri, biologa nutrizionista, libro edito dalla Casa Editrice Luigi Trevisini. Roberta Deiana, food stylist, ha allestito il buffet per assaggiare alcune preparazioni di Giulia, con grande eleganza negli spaziosi uffici dell’agenzia RdP Marketing e Media Communication – HUB in piazzale Susa a Milano.

Oltre a presentare ricette sane e vegetariane, con ingredienti di facile reperibilità e ricchi di benefici per la salute delle nostre famiglie, le autrici sostengono il concetto che cucinare facendosi “aiutare” dai piccoli di casa sia molto educativo come rapporto e li aiuti a comprendere anche il rispetto per il cibo, interpretato come nutrimento per il corpo ma anche per l’anima.

Allora che fare oltre a leggere le ricette e a consigliare questo prezioso libro a mamme “incasinate” e non solo? Potevo riproporre una delle ricette, e la vellutata rosa mi ha colpito particolarmente… Premetto però che non sono avvezza a ingredienti particolari e l’ho preparata con quanto avevo in casa: la panna d’avena è stata sostituita con yoghurt magro bianco!

The Family Food, copertina del libro

The Family Food, copertina del libro

Ingredienti per 2 persone: 1 cipolla rossa di Tropea piccola, 1 patata media, 1 barbabietola cotta piccola, ½ cavolo rosso, qualche cimetta di cavolfiore, 100 g di ceci precotti, ½ l di brodo vegetale, 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, sale e pepe bianco in grani, yoghurt bianco e maggiorana per decorare.

In una casseruola soffriggere la cipolla affettata sottile in 2 cucchiai d’olio extravergine per qualche minuto, unendo 2 cucchiai d’acqua se necessario. Unire la patata e le altre verdure tagliate a tocchetti, farle rosolare per qualche minuto, poi aggiungere ½ l di brodo vegetale, portare a ebollizione poi cuocere a fuoco basso per una ventina di minuti. Verso fine cottura unire i ceci e frullare il composto fino ad ottenerne una vellutata liscia ed omogenea. Servire calda, guarnendo con gocce di yoghurt e qualche fogliolina di maggiorana.

Vellutata I love pink

Vellutata I love pink

Enjoy!!

The Family Food, di Giulia Mandrino e Antonella Alfieri, ed. Mental Fitness,

€ 24,00

Flavour Sicily
Tagliolini con capasanta marinata
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.