Cosa bolle in pentola?

Ingredienti: 150 g cioccolato fondente, 80 g burro, 2 uova, 1 tuorlo, una tazzina di buon caffè ristretto, 30 g farina, 10 g cacao amaro, l’interno di mezzo baccello di vaniglia, 90 g zucchero a velo.

Mettere il cioccolato fondente tagliato grossolanamente a sciogliere in una ciotola a bagnomaria insieme al burro tagliato a pezzetti. Nel frattempo porre in una capiente ciotola le uova, la vaniglia e lo zucchero e sbattere con le fruste elettriche, fino a che il composto non diventi chiaro e spumoso, per circa una decina di minuti. Togliere dal fuoco il  composto di cioccolato e burro e, sempre sbattendo, incorporarlo al composto di uova; alla fine unire il caffè, la farina e il cacao setacciati. Quando gli ingredienti saranno ben amalgamati, imburrare e ricoprire di  cacao amaro in polvere 6 stampini in alluminio, riempirli per ¾ e infornarli nel forno già caldo a 175°; dopo 16 minuti esatti estrarli dal forno, lasciarli intiepidire leggermente e poi capovolgerli su di un piatto da portata, cospargendoli di zucchero al velo e servendoli tiepidi.

Un consiglio: sono ottimi in abbinamento al vino “Sulè” Caluso Passito doc dell’Azienda Orsolani.

Cucchiaio Broggi, della linea Gualtiero Marchesi

Insalata di pollo, prosciutto e farro
Flan di cardi e besciamella con salsa alle acciughe
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.