Cosa bolle in pentola?

Ingredienti: Pan di Spagna (1 tortiera di 26 cm di diametro), bagna per dolci senza liquore (2 bicchieri d’acqua, 100 gr di zucchero a velo, qualche goccia di succo di limone e/o arancia, le scorze del limone senza la parte bianca per profumare), crema pasticcera (Ingredienti: 4 tuorli d’uovo, 80 gr di zucchero, 30 gr di amido di mais, 450 ml di latte, 1stecca di vaniglia. Portare ad ebollizione il latte con la stecca di vaniglia. Nel frattempo lavorare con le fruste elettriche i tuorli con lo zucchero fino all’ottenimento di un composto chiaro e omogeneo. Unire l’amido setacciato e mescolare. Togliere la stecca di vaniglia dal latte bollente e versarlo a filo nel composto, mescolando continuamente con le fruste elettriche per evitare la formazione di grumi. Rimettere sul fuoco e portare ad ebollizione mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. Lasciare cuocere qualche minuto, sempre mescolando. Togliere dal fuoco e lasciare raffreddare), crema chantilly (cinque parti di panna montata a mano, una di zucchero al velo e la raschiatura di una stecca di vaniglia), panna montata, fragole, lingue di gatto.

Dividere il pan di Spagna in tre strati e bagnarlo con la bagna indicata, ottenuta a freddo. Preparare la crema pasticcera alla vaniglia ed unirla alla panna montata per renderla più morbida e farcirvi i due strati di pan di Spagna, eventualmente aggiungendovi delle fragoline a pezzi. Ricoprire con crema chantilly e decorare a piacere, con fragole e crema pasticcera. I lati vanno spalmati con panna montata per far aderire le lingue di gatto usate come finitura. In alternativa, utilizzare granella di nocciole o mandorle a filetti. Tenere in frigo e consumare in giornata.

Torta di pere e banane
Pan di Spagna
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.