Cosa bolle in pentola?

Ingredienti per 8 persone: 1 kg di patate medie, 2 porri grandi, 70 gr di burro, ½ l. di latte, 1 dl di panna fresca, 50 gr di farina 00, 2 tuorli, 80 gr di emmenthal a scaglie, noce moscata, olio extravergine di oliva, timo fresco, sale e pepe macinato al momento.

Lavare le verdure e lessare le patate per circa 25’, lasciarle raffreddare. Lavare i porri, tagliarli a rondelle e rosolarli in 2 cucchiai d’olio e 20 gr. di burro, aggiungendo qualche fogliolina di timo fresco e un po’ di sale, cuocendo per non più di 7 – 8 minuti. Sbucciare le patate, affettarle sottili e tenerle da parte. Nel frattempo preparare la besciamella, scaldando il latte in un pentolino e sciogliendo il resto del burro cui sarà stata aggiunta la farina. Mescolare con una frusta ed aggiungere il latte a filo, sempre mescolando: il composto si addenserà in fretta. A questo punto, salare, pepare, aggiungere una grattata di noce moscata e, una volta intiepidito, i due tuorli, mescolando energicamente. Imburrare una pirofila da forno e disporvi le fette di patate, coprire con metà dei porri, spargervi dell’emmenthal e qualche cucchiaiata di béchamel, fare un altro strato come il precedente e ricoprire col resto della salsa béchamel. Infornare per 20’ in forno preriscaldato a 200° e far gratinare per gli ultimi 5’. Servire ben caldo come contorno a carni arrostite o pesci al forno.

Anatra all'arancia
Gnocchetti di grano duro con broccoletti e formaggio
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.