Cosa bolle in pentola?

Sapete quando vi viene voglia di un buon piatto di spaghetti con il pomodoro, dopo mesi che non ne mangiate, e con materie prime di ottima qualità? Vi riassumo la situazione: sola in casa, marito in estremo oriente e figli in piscina, una confezione di spaghettoni Cavalieri aperta, un barattolo di pomodori secchi, olive e capperi sottolio de La Nicchia di Pantelleria da finire, basilico fresco … insomma la tentazione di preparare in un attimo questo sughino delizioso, proprio mentre cuoce la pasta, mi ha decisamente vinta!

Ingredienti per una persona: 120 g di spaghettoni Benedetto Cavalieri, 4-5 cucchiai di salsa casalinga fatta in casa, 1 spicchio d’aglio, un barattolo di pomodori secchi, olive e capperi sottolio, 1 cucchiaio di pinoli, peperoncino in polvere, qualche fogliolina di basilico, 1 acciuga sottosale, olio extravergine di oliva. Non ho dimenticato il sale, ma con degli ingredienti così saporiti non mi è sembrato utile!

Tostare i pinoli nella padella per saltare la pasta, tenerli da parte, rosolare lo spicchio d’aglio nell’olio extravergine. Tagliare a pezzetti 2 pomodori secchi e 3-4 olive e metterli in padella con i capperi, la salsa di pomodoro, la polvere di peperoncino (o del peperoncino fresco) e infine l’acciuga dissalata. Cuocere un paio di minuti per insaporire, poi unire i pinoli ed eliminare lo spicchio d’aglio. Nel frattempo cuocere al dente gli spaghettoni, estrarli dalla pentola tenendo da parte l’acqua di cottura e saltarli nel sugo, aggiungendo poca acqua di cottura se necessaria. Dopo un paio di minuti aggiungere le foglioline di basilico spezzettate con le mani e servire immediatamente, guarnendo con altro basilico.

Enjoy!!

Spaghettoni Benedetto Cavalieri alla puttanesca

Spaghettoni Benedetto Cavalieri alla puttanesca

Pasticciotti all’amarena
La torta pasticciotto, una delizia salentina
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.