Cosa bolle in pentola?

INGREDIENTI: Un trancio di pescatrice (coda di rospo) gr 500, gamberi gr , 3 cipollotti già spuntati, panna liquida gr 100, Martini dry, timo fresco, olio extra vergine di oliva, una puntina di cucchiaino di Maizena, sale e pepe macinato al momento.

Sgusciare i gamberoni a crudo ed eliminare il filamento nero. Privare il trancio di pescatrice dell’osso centrale e di eventuali scarti, quindi ridurlo in dadolata. Mondare i cipollotti, lavarli, sgocciolarli ed affettarli sottilmente, facendoli appassire in 4 cucchiaiate d’olio, aromatizzato da rametti di timo. Eliminare il timo e metterli da parte. Nel fondo di cottura mettete i gamberoni e la dadolata di pescatrice. Far rosolare il tutto a fuoco vivo, quindi unire nuovamente i cipollotti, salare, pepare, irrorare con uno spruzzo di Martini e fiammeggiare inclinando la casseruola verso il fuoco. Appena l’alcol sarà evaporato, aggiungere una punta di cucchiaino di Maizena, mescolare bene, poi unire la panna, fare addensare leggermente il fondo di cottura, poi servire.

Caponata di melanzane della Sig.ra Anna, Sciacca
Calamari ripieni
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.