Cosa bolle in pentola?

Ingredienti per 5 persone: 2 rognoncini di vitello, 1 spicchio d’aglio, il succo di ½ limone, 4 filetti di acciughe sottolio, 30 gr di burro, olio extra vergine di oliva, prezzemolo tritato, sale, pepe.

Affettare sottilmente i rognoncini, eliminandone il grasso all’interno, arroventare una padella antiaderente, aggiungere un goccio d’olio e rosolare per un paio di minuti le fettine di rognone, rigirandole in continuazione. Quando accenna a rosolarsi, si versa il rognone in uno scolapasta e si lascia colare via il liquido che si forma per una decina di minuti. A questo punto si può procedere con la ricetta: mettere una padella olio extra vergine ed uno spicchio d’aglio in camicia, schiacciato con la lama di un coltello, rosolare senza bruciarlo e rimuoverlo. A questo punto, aggiungere i rognoncini spurgati, finire di cuocerli a fuoco vivace, senza tenerli troppo sul fuoco altrimenti induriscono, salare leggermente e pepare, poi unire il burro e le acciughe, mescolare bene per farle sciogliere e prima di servire spolverare con un po’ di prezzemolo tritato e bagnare con poco succo di limone. Servire immediatamente.

Fagottini di mele
Cassoeula
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.