Cosa bolle in pentola?

Un risotto decisamente saporito, dal gusto mitteleuropeo, che tanto piace a mio marito cresciuto con questi sapori! In alternativa alla ricotta affumicata, non facile da trovare, si può utilizzare della provola affumicata tagliata a cubetti piccoli.
Ingredienti per 4 persone: riso vialone nano g 350, 150 g di pancetta stufata o affumicata tagliata a listarelle, 1 cipolla piccola, 50 g di ricotta affumicata grattugiata, 20 g di parmigiano reggiano grattugiato, vino bianco secco, olio extravergine di oliva, una noce di burro, brodo di carne, pepe bianco o nero macinato fresco e sale.
Mondare, tagliare sottile la cipolla e farla rosolare in una casseruola con l’olio. Scaldare il brodo (circa 1 litro) in una casseruola a parte. Nel caso avanzi del brodo, il mio consiglio è metterlo nei contenitori per il ghiaccio e congelarlo per ogni evenienza.
Aggiungere al soffritto la pancetta, mescolare e rosolare bene, poi aggiungere il riso, tostarlo finché diventi traslucido, bagnarlo con un dito di vino e farlo evaporare. A questo punto, cuocere il riso aggiungendo un ramaiolo di brodo alla volta e poi, un paio di minuti prima della fine della cottura, aggiungere il burro ed i formaggi grattugiati, lasciandoli sciogliere e ben mantecare. Servire immediatamente.
Enjoy!!

Seppie in umido
Fegato alla veneziana
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.