Ravioli verdi agli spinaci con ripieno di ricotta e spinaci

Ravioli verdi agli spinaci con ripieno di ricotta e spinaci

Ingredienti per 6 persone: farina 00 400 g, 3 uova fresche intere, 80 g di spinaci lessati e ben strizzati, 250 g di ricotta vaccina, 100 g di spinaci lessati e strizzati, noce moscata, sale e pepe macinato al momento; per condire burro fuso, foglioline di salvia, ricottina salata grattugiata (o parmigiano reggiano).

Frullare le uova insieme agli spinaci ben strizzati e un pizzico di sale e preparare la sfoglia disponendo la farina a fontana sulla spianatoia, ed inserendo il composto di uova e spinaci all’interno. Delicatamente, con l’aiuto di una forchetta, raccogliere la farina fino ad ottenere un impasto morbido, da lavorare a lungo aggiungendo altra farina se necessario. Coprire con la pellicola e lasciar riposare per una mezzora. Nel frattempo preparare la farcia, scolando bene la ricotta dal liquido e mescolandola con gli spinaci tritati con un coltello trinciante, sale, pepe macinato al momento e noce moscata grattugiata. Dividere l’impasto in due o tre parti e stendere poca sfoglia alla volta sulla spianatoia infarinata aiutandosi col matterello. Con un coppa pasta tondo di 8 cm di diametro, ritagliare nella pasta dei dischi e porre un cucchiaino dell’impasto nel centro di ciascun disco. Inumidire il bordo esterno poi ripiegarlo a metà facendo combaciare i bordi e premendo coi rebbi di una forchetta. Cuocere pochi tortelloni per volta in una casseruola larga in acqua salata con l’aggiunta di un paio di cucchiai di olio per circa 5 minuti, poi tenere in caldo in una ciotola col burro fuso e qualche fogliolina di salvia finché non siano cotti tutti, cospargere di ricottina salata o parmigiano grattugiati con Gratì e servire immediatamente.

Posate Broggi della linea Gualtiero Marchesi; tovaglietta Creativitavola.

 

 Green ravioli stuffed with ricotta cheese and spinach

Ingredients for 6: 400 g plain flour, 3 fresh eggs, 80 g spinach, boiled and squeezed; for the stuffing: 250 g fresh ricotta, 100 g spinach, boiled and squeezed, grated nutmeg, freshly ground pepper and salt; to season: melted butter, a few sage leaves, grated dry ricotta or Parmigiano Reggiano.

Whisk the eggs together with the spinach and a pinch of salt. Prepare the pastry, placing the flour in a circle on the pastry board and putting the spinach and egg mix inside. Gather the flour with a fork, staring from the inside and little by little you will obtain a soft pastry, to be worked for some minute, adding more flour if necessary. Cover with a plastic film and put it aside for at least 20 minutes. In the meanwhile, prepare the stuffing, by draining the ricotta and mixing it with knife-cut spinach, freshly ground nutmeg and pepper, and salt. Now divide the dough into 2 or 3 parts and lay it on the pastry board, till it becomes a very thin layer (1-2 mm), with the help of a rolling pin. Using a round pastry cutter (8 cm diameter), cut as many disks as you can from one part of the dough at a time, put a small quantity of stuffing right in the middle of each disk, then slightly wet half of the perimeter and close the ravioli, by eliminating the inside air, and pressing the rim with a fork. Once all the ravioli are made, boil a dozen at a time in boiling salted water, added with a couple spoonful of oil, for approximately 5 minutes. Serve with melted butter, a few fresh sage leaves and grated hard ricotta or Parmigiano Reggiano.

Arista di maiale al latte…di cocco e curry
Brownies - Biscotti americani con noci e cioccolato
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.

Cosa abbiamo messo in tavola?

2 Commenti

  1. This looks good. Thanks for entering the contest.

    Rispondi
    • Doriana

      Dear Meta, as you see I added the English version, to make it easier to read….
      Thanks for the compliments!

      Rispondi

Invia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Current ye@r *