Arista di maiale al latte…di cocco e curry

Arista di maiale al latte…di cocco e curry

Ingredienti per 6 persone: 1200 g di arista di maiale tagliata a tocchetti, 1 cipolla grande, 1 mela Granny Smith, 5-6 fette di ananas in scatola col il relativo succo, 1 barattolino di latte di cocco da 400 ml, 1 cucchiaio di curry piccante tipo hot Madras, vino bianco secco, brodo di carne, olio extra vergine di oliva, burro, sale, pepe bianco macinato al momento o peperoncino tritato.

Lavare e tagliare a cubetti la mela verde con la buccia, mondare e tagliare la cipolla grossolanamente. In una larga padella antiaderente rosolare l’arista in poco olio, per sigillarla, e tenere da parte. Aggiungere olio fresco e una noce di burro e rosolarvi la cipolla e i cubetti di mela aggiungendo il curry, e farli insaporire. Dopo qualche minuto il fondo di cottura sarà pronto e profumato, il momento giusto per unire la carne e le fette d’ananas tagliate in quarti, bagnare col vino e far evaporare a fuoco vivace. A questo punto aggiungere un mestolo di brodo caldo, salare, coprire la padella e lasciar cuocere quasi un’ora, controllando che il fondo non si asciughi troppo, ed eventualmente aggiungendo il succo di ananas. Estrarre i cubetti di carne, frullare il fondo col frullatore a immersione insieme al latte di cocco, aggiungere ancora un paio di fette di ananas tagliate a pezzi, rimettere tutto sul fuoco per amalgamare i sapori e servire caldissimo, spolverandolo di pepe macinato o peperoncino. Se gradito, servire con riso pilaf o bollito.Forchetta di Broggi, linea Gualtiero Marchesi.

 

Con questa ricetta, rivisitazione della classica Arista al latte, partecipo al contest di Papageno “Le Ricette di Mammà”.

Lasagne con mazzancolle e carciofi
Ravioli verdi agli spinaci con ripieno di ricotta e spinaci
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.

Cosa abbiamo messo in tavola?

Invia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Current ye@r *