Cosa bolle in pentola?

Ingredienti per 2 pagnotte da 500 gr circa: 250 gr di farina per pane bianco,
250 g di farina 00, 90 ml di acqua, 50 ml di latte, 1 bustina di lievito secco (oppure un cubetto di lievito fresco), 2 uova, 30 g di zucchero semolato, 100 g di burro morbido, 10 g di sale.
Sciogliere il lievito nell’acqua appena tiepida e mescolare il tutto a 150 g della farina 00 e 90 ml dell’acqua. Formare un panetto, metterlo in una ciotola, coprire con pellicola e lasciare lievitare per un’ora circa, finché sarà raddoppiato. Passato il tempo spezzettare con le mani il lievitino nella ciotola della planetaria, unire le uova, l’acqua e con la frusta K (o foglia) lavorare a bassa velocità finche si formerà una crema, poi unire lo zucchero. Man mano aggiungere a cucchiaiate la farina rimasta mescolata a quella più forte, quando l’impasto sarà più sostenuto mettere il gancio. Continuare a lavorare bene poi aggiungere il burro morbido a pezzettini e per ultimo il sale. Coprire la ciotola con pellicola e lievitare circa un’ora e mezza o fino al raddoppio. Passato il tempo rovesciare delicatamente l’impasto nella spianatoia, dividerlo in due parti. Lavorare e suddividere in varie teglie, per ottenere forme diverse. Metterle direttamente nella placca di cottura, coprire con la pellicola e lasciar lievitare fino al doppio. Se non si saranno sgonfiati in questa fase, basterà un’ora per la lievitazione, altrimenti ci vorrà di più. Quando saranno lievitati spennellare con latte e cuocere a 180° statico nel ripiano basso del forno per 30-40 minuti, secondo la grandezza.

In secondo piano, torta di mele e cannella (v. link ricetta)

Accessori Seletti, linea Estetico Quotidiano.

I prodotti di Seletti Estetico Quotidiano sono in vendita ad un prezzo speciale e per un periodo di tempo limitato su www.dalani.it

Supplì di riso alla romana “al telefono”
Intervista allo chef Claudio Tiranini, patron del ristorante "A Spurcacciun-A" di Savona
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.