Cosa bolle in pentola?

Ingredienti: 2 patate, 1 mazzo di erbette, 2 carote, 1 porro, 1 cipolla, 2 zucchine, 2 gambi di sedano, un pezzetto di cavolo cappuccio, 150 g di fagioli borlotti giganti della Melandri, 150 g di selezione cinque cereali della Melandri, qualche gambo di prezzemolo, olio extra vergine di oliva, un dado vegetale bio (o meglio del buon brodo vegetale, Insaporitore Aglio e peperoncino della Ariosto.

La sera precedente mettere a bagno in acqua fredda i fagioli poi al mattino sciacquarli e tenerli da parte. Bagnare anche i cereali per un’oretta, mentre si mondano e lavano tutte le verdure. Dividere dalle altre porro, cipolla, prezzemolo, sedano, carote, riducendole a una piccola dadolata, versarle con l’olio in una pentola capiente e aggiungere mezzo cucchiaino di insaporitore Ariosto. Farle appassire e dopo qualche minuto aggiungere il brodo vegetale e poco alla volta i fagioli, i cereali e le altre verdure, tagliate a cubetti. Bollire per circa mezzora, tenendo il fuoco basso e poi provare la cottura ed eventualmente prolungare, mantenendo il fondo non troppo liquido e facendo attenzione che non attacchi. Servire con un filo d’olio crudo.

Fruit crumble ai cereali
Moscardini in guazzetto
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.