Cosa bolle in pentola?

L’odore del pane è il ricordo che tutti hanno della propri infanzia, è da sempre l’alimento principe della tavola italiana. Le nostre nonne preparavano il pane in casa ed era una festa per grandi e piccini, il suo profumo intenso si spargeva in ogni angolo della casa, ma poi abbiamo dimenticato cosa vuol dire impastare, cuocere e conservare il pane. Ci viene a tal proposito in aiuto un delizioso libro “Lievito e coccole” (Felici Editore), tutto dedicato al pane, che propone ricette classiche, varianti dolci e salate e tante idee stuzzicanti. Corredato di belle foto, di certo sfogliandolo verrà voglia di provare qualche ricetta e mettere le mani in pasta. L’autrice di questo libro, Rita Monastero, è insegnate di cucina iscritta alla F.I.C. (Federazione Italiana Cuochi) e ha al suo attivo numerosi anni di attività in questo settore. Ha analizzato gli elementi e le tecniche di lavorazione proponendo così ricette dettagliate per realizzare i più svariati impasti lievitati e il successo è assicurato. Nel libro troviamo ricette di panini dolci, di pizze ripiene come la quella con la scarola, torte salate, ma anche i classici grissini e i taralli della tradizione italiana.

Insomma questo libro può essere definito un valido aiuto a tutti quelli che desiderano cimentarsi nell’arte della panificazione, o semplicemente migliorare la propria tecnica sperimentando qualcosa di nuovo. [Recensione di Daniela Allocco]

“Lievito e Coccole. Piccolo manuale per la produzione casalinga di pani e affini”
Editore: Felici Editore
Pagine: 150
Prezzo: 13,50
Valutazione (da 1 a 5 cappelli da cuoco):

Cucina di tradizione del Piemonte
Nivuro di Siccia. Le ricette ispirate alle avventure del più astuto commissario siciliano
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.