Cosa bolle in pentola?

Un romanzo profumato di vaniglia e cioccolato, speziato alla cannella, e un tocco di fantasia sono racchiusi in “La scuola degli ingredienti segreti” (Garzanti 2009) di Erica Bauermeister. Lillian, la protagonista del romanzo da bambina per aiutare la mamma ad uscire da una grave depressione, le prepara dei pranzi con amore e attenzione, ma non bastano, finché la proprietaria di un negozio di spezie le dà qualcosa da aggiungere alla cioccolata, e così sua madre si risveglia da questo torpore e torna a vivere, tutto grazie a un ingrediente che le ha ricordato qualcosa di molto forte e di bello della sua vita. Lillian si appassionerà alla cucina e da grande avrà un suo ristorante, piccolo ma molto curato con piatti speciali, ma ancora più speciale è la scuola di cucina che lei ospiterà tutti i lunedì sera nel suo locale. Ogni suo studente scoprirà durante le lezioni qualcosa di se, grazie alle ricette che Lillian insegnerà loro a preparare. Un romanzo caldo, intenso, pieno di aromi, e di sensazioni e anche di consigli utili e ricette interessanti proprio come la sua protagonista. [Recensione di Daniela Allocco]

“La scuola degli ingredienti segreti”
Editore: Garzanti
Pagine: 216
Prezzo: 17,60
Valutazione (da 1 a 5 cappelli da cuoco):

Cucina Lucana per Finlandesi
La cucina dei veneti
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.