Cosa bolle in pentola?

Lunedì 10 novembre Eataly Smeraldo ha ospitato la presentazione della Guida Identità Golose 2015 e per l’occasione 8 grandi chef premiati dalla guida hanno preparato un piatto speciale nei Ristoranti all’interno dello store.

Identità Golose è il primo Congresso Internazionale di cucina, pasticceria e gelateria d’autore realizzato in Italia con un’eco mondiale ed edizioni nei paesi più interessanti dal punto di vista culinario.

Ideato da Paolo Marchi è organizzato, sin dalla sua prima edizione del 2005, da MAGENTA Bureau di Milano. Proprio Paolo Marchi con alcuni dei suoi più fidati collaboratori ha presentato il libro, l’unico nel suo genere ad aprirsi al resto del mondo senza dare voti, e premiato le Giovani Stelle dal palco di Eataly, circondato dai numerosi ospiti presenti.

Identità Golose, la guida ai Ristoranti d’autore in Italia e nel mondo, con due preziose e personali introduzioni di Joe Bastianich e dello chef Antonino Cannavacciuolo, offre ben 678 recensioni con 183 novità, ospita 33 Paesi con 3 new entries: Canada, Russia e Argentina, evidenzia giovani emergenti chef fra i 20 e i 30 anni, premia i migliori professionisti under 40 d’Italia e del mondo, offre recensioni delle migliori pizzerie ed evidenzia il livello di tradizione e innovazione dei Ristoranti presi in esame.

Questo nuovo volume di Paolo Marchi da incontrare ed assaggiare, potrebbe essere un’idea  golosa per uno speciale  regalo di Natale, anche in prospettiva del prossimo Expo 2015 che sarà tenuto a Milano fra i mesi di maggio e novembre!

Marianna Vitale premiata da Acqua Panna - San Pellegrino

Marianna Vitale premiata da Acqua Panna – San Pellegrino

Molino Quaglia premia Monica Magnini del Ristorante Guido a Costigliole per il miglior Cestino del Pane

Molino Quaglia premia Monica Magnini del Ristorante Guido a Costigliole per il miglior Cestino del Pane

Paccheri ripieni di pasta di salame su vellutata di patate al timo
Crêpes con salmone e pepe rosa
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.