Cosa bolle in pentola?

Uno dei tanti “dip” presenti in tante forme sulle tavole dalla Grecia a tutto il Medio Oriente. Tradizionalmente l’hummus veniva presentato di ceci, poi la fantasia dei cuochi e la voglia di mettersi in gioco con ingredienti più originali ha dato spunti sempre più originali, così viene preparato con piselli, con fagioli, con l’aggiunta di barbabietola ed ecco il nostro di zucca, che in questo autunno va per la maggiore, facile e velocissimo da fare.

Ingredienti per circa 8-10 persone: ceci lessati 200 g, zucca Moscata di Provenza sbucciata 300 g, 4 cucchiai di olio extravergine di oliva, 1 cucchiaio di thaina o crema di sesamo, 1 cucchiaio fra paprika dolce e paprika piccante in polvere, ½ cucchiaino di cumino in polvere, succo di limone 50 ml, 1 spicchio piccolo di aglio, sale; paprika dolce, 1 cucchiaio di semi di zucca, olio extravergine di oliva.

Sbucciare la zucca e tagliarla a fettine spesse un paio di cm. Disporle su un foglio di carta forno senza sovrapporle e racchiuderle tra due fogli di alluminio. Sigillare bene i bordi per lasciar cuocere la zucca nel suo vapore per esaltarne il sapore.

Cuocere in forno statico preriscaldato a 175° per circa 30 minuti; spegnere il forno quando la zucca risulterà morbida. Sfornare e lasciar raffreddare.

Mettere in un frullatore i ceci risciacquati e scolati ed aggiungere la zucca a pezzetti, l’olio e la thaina. Unire anche la paprika, il cumino, il succo di limone, lo spicchio di aglio e il sale. Frullare fino ad ottenere un composto liscio e cremoso.

Versare l’hummus alla zucca in una ciotola da portata e cospargerla con una spolverata di paprika, qualche seme di zucca e un filo di olio extravergine. Servire con crostini, nachos o verdure crude.

Enjoy!!

Hummus di zucca

Hummus di zucca

 

Spezzatino di vitello al timo con patate
Flan di zucca al rosmarino su fonduta di taleggio
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.