Cosa bolle in pentola?

Ingredienti per 8 persone: 1kg e ½ di guancia di vitello, 2 cipolle rosse, ½ gambo di sedano, la parte verde di un porro, 1 bottiglia di Syrah Nero d’Avola, olio extravergine di oliva, 1 cucchiaino di concentrato di pomodoro, sale e una manciata di pepe nero in grani.

La cottura di questo piatto è lentissima e, per ottenere un ottimo risultato consiglio di scegliere una casseruola in ghisa come quella di Le Creuset. Affettare sottili le cipolle, il porro ed il sedano e metterle nella casseruola con olio di oliva extravergine ed un pizzico di sale, facendo soffriggere dolcemente per una decina di minuti. Unire la carne tagliata a pezzi abbastanza piccoli. Cuocere mescolando frequentemente per una decina di minuti. Quando avrà preso colore unire il vino, coprendo la carne. Abbassare la fiamma e far sobbollire per almeno un’ora, tenendo il coperchio. A questo punto aggiungere la manciata di pepe pestato e la conserva, quindi far sobbollire per altre due ore eventualmente aggiungendo qualche cucchiaiata d’acqua (che non dovrebbe essere necessaria). Lasciare riposare almeno un giorno in frigo, e prima di servire estrarre la carne e versare il fondo di cottura in un pentolino alto. Frullare col frullatore ad immersione, poi aggiungervi una noce di burro e mezzo cucchiaino di Maizena®, sobbollire qualche minuto per addensare, poi rimettere la carne e la salsa nella casseruola per riscaldarle e servire caldissimo accompagnato da una polenta morbida.

Con questa ricetta partecipo al contest Lo stufato di Burro e Miele con la collaborazione dello chef Gualtiero Villa e di Teatro 7

Mousse di salmone affumicato
Quenelles di salmone allo zenzero
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.