Cosa bolle in pentola?

 

Incantevole serata quella trascorsa all’hotel The Hub di Milano, degustando le deliziose bevande del Birrificio Sant’Andrea (BSA) e gli spettacolari fingerfood dello chef Sandro Mesiti, a base del riso prodotto dall’azienda Gli Aironi, della provincia di Vercelli.

Nell’atmosfera accogliente ed elegante dell’hotel, col sottofondo musicale del bravo sassofonista Luca Belloni, è stato davvero gradevole sorseggiare differenti qualità di birra, passando dalle delicate e leggere Fog e Leone, alla RiOt in stile belga ad alta gradazione, alla rossa del Gallo, tipica inglese con malto tostato, alla Funky, scura con sentori al gusto di caffè e liquirizia, per finire con la Hell Rice, un eccellente vino di malto con note di frutta sciroppata.

Tra un calice e l’altro sono stati presentati piatti con accostamenti e sapori particolari preparati con i risi di elevatissima qualità prodotti da Gli Aironi:  molto apprezzate sono state le polpettine di pesce pralinate con farina nera di riso Venere, il risotto con bottarga, mozzarella di bufala e morici interi in confettura, la tartare di salmone su crema di pomodoro, decorata con riso nero croccante, i blinis di farina di riso con caviale di salmone. Molto sfiziosi e gustosi anche i biscottini speziati sempre a base di riso.

Che dire di Carlo Vischi, organizzatore dell’evento con la collaborazione della blogger vercellese Valentina Masotti (Ricette e Racconti)?  Ancora una scelta vincente che ha conquistato i suoi ospiti per perfezione e originalità.

Testo di Maria Grazia Francia e Doriana Tucci

Il cudduruni
Paccheri con le cozze e crumble salato
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.