Cosa bolle in pentola?

Tempo fa, credo lo scorso agosto, eravamo sulle Dolomiti bellunesi con i nostri cugini e siamo andati a fare una passeggiata a Santa Fosca, dove si tiene un caratteristico mercato. Fra le varie bancarelle, ne ho ritrovata una dove una dolce e sorridente fanciulla vende fiori essiccati e vari sottoprodotti, tra cui sali o zucchero aromatizzati alle erbe e/o fiori.

La Fattoria delle Erbe è un’azienda agricola a conduzione familiare, situata in provincia di Treviso, dove si coltivano erbe aromatiche e fiori eduli, vendendoli freschi o facendoli essiccare per le stagioni successive.

0, 80 g di zucchero semolato, 130 g di burro, 20 g di zucchero grezzo alla lavanda e malva, 1 tuorlo, 1 uovo intero, ½ bustina di lievito per dolci, 2 cucchiai di latte, la scorza grattugiata di mezzo limone e di mezza arancia non trattati, un cucchiaino di fiori di lavanda essiccati; per la crema:  15 g di farina 00, 200 ml di latte, 2 tuorli, 2 cucchiai di arancello, la scorza grattugiata di ½ arancia non trattata, 60 g di zucchero.

Arancello

Arancello

Mettere nella planetaria tutti gli ingredienti secchi e iniziare a lavorarli con il gancio K. Appena diventano briciole, aggiungere l’uovo, il tuorlo ed il latte. Estrarre la frolla compattata e dare la forma un panetto, avvolgerlo con la pellicola e mettere in frigo per almeno mezz’ora.

Per preparare la crema, battere con le fruste i tuorli con lo zucchero, appena diventano chiari e spumosi aggiungere la farina, mescolare ancora e versare il liquore e la scorza di arancia.  Infine, versare il latte caldo, mescolare velocemente per incorporare tutti gli ingredienti e mettere sul fuoco. Cuocere finché la crema non si addensa, poi togliere dal fuoco e far raffreddare mettendo la pellicola a contatto della crema.

Togliere la frolla dal frigo e stenderla non troppo sottile, sistemarla nello stampo e tagliare i bordi in eccesso. Forare con l’apposito strumento o con i rebbi di una forchetta e versarvi la crema, poi decorare bordi e superficie con la pasta frolla avanzata.

Informate a 180° per 30 minuti circa, lasciar raffreddare completamente e estraete dallo stampo. Servire con qualche fiore essiccato e una spruzzata di zucchero a velo.

Enjoy!!

Crostata alla lavanda con crema pasticcera all'arancello

Crostata alla lavanda con crema pasticcera all’arancello

Ravioli di cime di rapa
Zuppa di cicerchie
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.