Cosa bolle in pentola?

Le idee per nuovi piatti arrivano a pioggia, solitamente parto da una ricetta che sono solita proporre già, poi da un’idea ne nasce un’altra, si cambiano gli ingredienti … e voilà, i risultati sono spesso superiori alle aspettative!

Da un sauté ad un altro, cambiando gli ingredienti e seguendo la stagionalità, si arriva a sapori nuovi ed avvolgenti, che esaltano le papille gustative: ecco come l’ho preparato, rivisitando una ricetta dello chef Andrea Mainardi per il Consorzio Tutela Valtellina Casera e Bitto.

Ingredienti per 5 persone: 200 g di broccolo romanesco, 150 g di Valtellina Casera DOP stagionato , 4 tuorli, 250 ml di panna fresca, 150 g di luganiga, mix 7 pepi, sale.

Scottare il broccolo romanesco in acqua salata per 5 minuti, poi saltarlo in padella con olio extravergine. Ridurre in crema il broccolo allungando con mezzo bicchiere di acqua di cottura ed unirvi i tuorli e la panna battuti insieme con un pizzico di sale e 1 cucchiaino della miscela 7 pepi.

Distribuire in 5 cocottine e preriscaldare il forno a 165′.

Sbriciolare la salsiccia e rosolarla in una padella antiaderente, farla raffreddare poi mescolarla con il Valtellina Casera DOP grattugiato grossolanamente. Infornare le cocottine per 40′, poi distribuirvi sopra il mix di salsiccia e formaggio e gratinare per 5 minuti.

La crosticina gratinata ricorderà una crème brûlé e portarlo in tavola con il coperchio sarà una deliziosa sorpresa!

Enjoy!!

Cocottine di broccolo romanesco e Valtellina Casera Dop

Cocottine di broccolo romanesco e Valtellina Casera Dop

Zaleti per l'autismo
Carnaroli con acqua di cavolo viola, cozze e vongole
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.