Cosa bolle in pentola?

Martedì 20 marzo, presso l’Hotel The Hub di Milano, Carlo Vischi, eclettico creatore di eventi e collaboratore di Trenta Editore, Malvarosa Edizioni e Feltrinelli, ne ha combinata un’altra delle sue: Chi ha rubato la marmellata? Stavolta è stato il turno di marmellate e conserve, declinate con sapienza da tre chef: il padrone di casa, Sandro Mesiti, Paola Bertinotti del Ristorante Pinocchio di Borgomanero (NO) e Piercarlo Zanotti del Ristorante Ortica di Bedizzole (BS), che si sono amichevolmente divisi i piatti da proporre e gli applausi finali.

Un evento del genere riesce ad avere successo quando la collaborazione fra gli attori viene coordinata con la massima professionalità, unendo prodotti di grande qualità e vini di classe e raggiungendo, per mezzo di un network collaudato, quanti più utenti possibile. Le Tamerici, un’azienda di San Biagio, nel mantovano, è nata dalla passione della sua fondatrice, Paola Calciolari, per le materie prime del suo territorio. Così tra una linea Classica, una Biologica, una da Meditazione, i prodotti nascono con abbinamenti inediti, spezie esotiche, verdure autoctone e non, dal suo profondo desiderio di sperimentare (www.letamericisrl.com). Gli chef hanno creato piatti armoniosi con il supporto di mostarde e confetture, che nomineremo tutti, vista l’impossibilità di fare una scelta in base alla loro eccellenza. Ha cominciato Paola Bertinotti, con una Crema di zucca con granella di Amaretto di Saronno e Mostarda di Albicocca, poi l’antipasto è stato proposto da Piercarlo Zanotti, Composta di Coniglio di Cascina con Confettura di Cipolle rosse della Baraggia novarese. Il primo piatto dello chef di casa, è stato un Risotto con Pere e Rosmarino e Sigaro di Castel Josina, mentre il secondo piatto, di Zanotti, è stato Petto d’Anitra Selvatica in Ristretto di Agrumi con Scorzette di Agrumi Candite. Dulcis in fundo, Paola Bertinotti ha proposto la sua Millefoglie al Cardamomo con Ricotta Bufalina e Confettura di Pomodori rossi. Il tutto accompagnato da un’ottima selezione di vini delle Cantine Provenza di Lugana (www.cantineprovenza.it), e “per digerire” dalle deliziose tisane e the di Simona (www.aynipa.com), in un clima allegro e conviviale. Alla prossima!

Doriana Tucci

Una carbonara...al cucchiaio!
Patate Vitelotte con insalata di baccalà
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.