Cosa bolle in pentola?

Ingredienti per 6–8 persone: 100 g di pane nero, 1 confezione di nachos, 80 g di burro, 300 g di gamberi sgusciati, 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva, 1 spicchio d’aglio, 1 peperoncino, 3 fogli di gelatina, guacamole preparato con 2 avocado maturi (v. link ricetta), 200 g di formaggio spalmabile tipo Philadelphia, 1 dl di panna liquida. Per guarnire: 1 papaya a spicchi, 1 lime a fettine oppure insalatina mista.

Mescolare il pane, le tortilla chips e il burro fuso in un mixer. Versare il composto su carta forno in una teglia con il bordo rimovibile dal diametro di 22-24 cm, pareggiandolo col pestacarne, e metterlo in frigo. Saltare i gamberi tagliati a pezzetti in una teglia antiaderente con uno spicchio d’aglio in camicia, un peperoncino tritato e un velo d’olio extra vergine d’oliva. Nel frattempo mettere nell’acqua i fogli di gelatina per circa 5 minuti per ammorbidirli, poi farli sciogliere in un tegamino a fuoco basso. Nel bicchiere del frullatore ad immersione mettere gli ingredienti per il guacamole, la panna liquida e il formaggio spalmabile. Versare i fogli di gelatina sciolti sul composto e mescolare bene, rimuovere i gamberi dalla teglia e unirli al composto di formaggio e guacamole. Versare la crema così ottenuta sulla base del cheesecake precedentemente raffreddata. Riporre in luogo fresco per almeno 3 ore, o meglio ancora per una notte.
Guarnire con fettine di papaya, insalatina o fettine di lime prima di servirlo.

Fajitas al salmone
Involtino di vitellone al lardo con provola
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.