Cosa bolle in pentola?

Ingredienti per 5 persone: filetti di merluzzo fresco 1 kg, oppure baccalà salato, bagnato almeno 2 giorni prima del consumo, cambiando l’acqua di frequente, 1 lattina piccola di birra, le chiare di 2 uova montate a neve, farina 00 q.b., 1 cucchiaio d’olio di oliva, sale e pepe, olio per friggere.

Preparare la pastella in una ciotola capiente mettendo prima circa 1 hg di farina e l’olio, aggiungere la birra, sale e pepe e poi unire delicatamente le chiare d’uovo montate a neve con un pizzico di sale. Utilizzando una frusta da cucina aggiungere altra farina a cucchiaiate e mescolare delicatamente finché la pastella diventi omogenea e fluida, ma sufficientemente densa da attaccarsi al cibo che verrà fritto. Tagliare a pezzi il baccalà, inserirlo poco alla volta nella pastella e friggere rivoltando un paio di volte. Nel caso dovesse avanzare della pastella, affettare al volo una o due zucchine, metterle nella pastella e raccoglierle a cucchiaiate. Ovviamente qualsiasi altra verdura disponibile in casa può andare bene, dagli anelli di cipolle ai peperoni o altro! Al momento di servire, dopo aver lasciato scolare l’olio in eccesso su carta da cucina assorbente, salare e portare in tavola.

Filettini di maiale con prezzemolata
Girelle di verdure e olive
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.