Cosa bolle in pentola?

 

In concomitanza con la settimana  dedicata in Expo alla Lettonia, l’11 giugno nel prestigioso store Eataly Smeraldo si è tenuto un cooking-show con degustazione delle specialità di Riga e dintorni.

Dalla terrazza circolare di Eataly il ministro dell’economia, l’ambasciatore e la rappresentante dell’agenzia per gli investimenti e lo sviluppo hanno presentato  la Lettonia, un Paese affacciato sul Baltico, tra i più dinamici della nuova Europa.

Accompagnati da tanta buona musica perché la storia di un Paese passa anche attraverso le tradizioni musicali, nel temporary restaurant lo chef Maris Astics del ristorante “Le Dome” di Riga, ha preparato alcuni piatti della cucina lettone moderna, utilizzando prodotti di eccellenza del suo Paese, tra i quali:

  • L’Amberfish, prelibato filetto di salmone affumicato
  • Il Caviale Mottra, di eccezionale qualità
  • Gamma, il favoloso pesce affumicato sottolio
  • Food Union, una morbida e gustosa crema di formaggio
  • NP Foods, il goloso cioccolato fondente di Riga
  • Laci, il pane di segale alla frutta
  • Il liquore tipico Balsamo Nero di Riga
  • La Bauskas Alus, una birra al malto dal gusto leggermente amaro.

 

Questo  il menù lettone che è stato presentato e molto apprezzato dai presenti:

Crepes con erbe aromatiche, verdure e caviale

Salmone del Mar Baltico, storione

Roll di luccioperca del  lago di Burtnieks, con spuma di gambero

Dolce tradizionale di pane di segale con salsa ai frutti e gelato di Balsamo Nero di Riga

Testo di Mariagrazia Francia

I piatti del menu e lo straordinario pane di segale!

I piatti del menu e lo straordinario pane di segale!

Brindisi con lo chef a base di Balsam di Riga, roll di luccioperca e dolce ai frutti di bosco

Brindisi con lo chef a base di Balsam di Riga, roll di luccioperca e dolce ai frutti di bosco

I concerti di Villa Arconati, gli Einstürzende Neubaten ed una ricetta: Strudel di verdure e Bratwurst al Provolone Valpadana piccante DOP
I vini dello Sparviero
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.