Cosa bolle in pentola?

Amo da sempre la ruvidezza della cucina calabrese, sincera e rustica, non per niente un po’ di sangue di quella bella terra circola nelle mie vene, grazie a un nonno mai conosciuto che viveva a Roma.

Così, quando mi è stato proposto l’assaggio di alcuni prodotti di Calabria, ho subito accettato e mi sono ritrovata fra le mani del tonno a pinne gialle di ottima qualità, abbinato alla nduja, quel salume fatto di peperoncino piccante più che di maiale!!

Molti dei miei amici e clienti non amano particolarmente il piccante, allora come proporlo perché non sia di troppo impatto sulle loro papille?

Ingredienti per 6 persone: 2 patate medie, mezza confezione di Tonno a pinne gialle con nduja, prezzemolo fresco, sale; pane fresco casareccio o baguette.

Lessare le patate in acqua salata, spellarle, schiacciarle e regolare il sale. Estrarre i filetti di tonno dal barattolo, tritarli a coltello grossolanamente e mescolarli con le patate. Tritare anche il prezzemolo ed aggiungerlo al composto, insieme all’olio in fondo al barattolo, che contiene la parte piccante. Assaggiare per regolare il gusto.

Tostare le fette di pane tagliate sottili e spalmarle con il composto, cospargendolo con altro prezzemolo.

Enjoy!

Antipasto al tonno e nduja calabrese

Antipasto al tonno e nduja calabrese Buongustai di Calabria

Crème brûlee al Parmigiano Reggiano
Insalata di quinoa e verdure saltate per i primi picnic estivi
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.