Il 18 febbraio scorso il prestigioso marchio Cirio,  che oggi si presenta con una immagine di marca tutta nuova, ha propoHsto un delizioso buffet dolce-salato nella location segreta della Hidden Kitchen in zona Navigli a Milano, per far conoscere al meglio i quattro differenti tipi di oliva di sua produzione.

Il simbolo che ha ispirato il cambiamento è il cuore che Cirio mette in tutto ciò che fa, espressione dell’amore che lo lega a chi vive la cucina con entusiasmo e passione, e che da oggi è anche al centro dell’identità visiva e nel logo “Amiamo vivere la cucina”.

Era presente la blogger Monica Papagna di “Un biscotto al giorno” che con creatività e simpatia ha preparato al momento, chiedendo anche la collaborazione dei presenti, dei biscotti con cioccolato e nocciole, una maionese vegetale, una frolla all’olio senza burro, il tutto utilizzando gli oli di oliva Cirio:

– Olio di oliva Ricette Delicate, dall’aroma morbido e delicato, da scegliere per i condimenti più leggeri, ideale  per preparare pane e focacce e in alternativa al burro nella preparazione di numerose basi per pasticceria;

– Olio extra vergine di oliva Delicato, dal gusto leggero e dal profumo gradevole per chi preferisce i sapori delicati, ideale per condire verdure lesse, insalate, carni bianche e pesce;

– Olio extra vergine di oliva Classico, dal gusto morbido ed equilibrato, ideale per la sua versatilità come condimento quotidiano;

– Olio extra vergine di oliva Rustico non-filtrato, per un “piacere verace” in pieno stile Cirio, ideale per ogni preparazione che richieda un condimento deciso, ottimo per le bruschette, le ricette di lunga cottura e le carni rosse.

Il marchio Cirio, che ha portato la cultura alimentare  del nostro paese e la sua storica esperienza nel settore oleario in 110 paesi, rappresenta uno dei marchi italiani più distribuiti a livello mondiale.

Ed ecco la ricetta di Monica per dei gustosissimi frollini con cioccolato e nocciole!

Biscotti cacao e nocciole di Monica, Blog Un Biscotto al Giorno

Biscotti cacao e nocciole di Monica, Blog Un Biscotto al Giorno

Ingredienti: 100g di zucchero, 100g di nocciole tritate grossolanamente, 300g di farina, 80g di Olio di Oliva Cirio, 40g di cacao amaro, 100g di gocce di cioccolato, 16g di lievito, latte q.b.

In una ciotola – o direttamente nell’impastatrice, se l’avete – mettete tutti gli ingredienti e mescolate fino ad amalgamare bene il tutto. Otterrete un composto sabbioso.

Ora è il momento di aggiungere poco latte per rendere lavorabile l’impasto, ne basterà pochissimo.

Stendete l’impasto e tagliatelo con le formine. Io normalmente utilizzo una forma quadrata perché trovo che siano più rustici.

Mettete i vostri biscotti su una placca ricoperta da carta forno ed infornate a 170° per circa 10-12 minuti (ovviamente la cottura dipenderà da quanto farete alti i biscotti, quindi controllatela).

Monica PapagnaTesto di Mariagrazia Francia

Filetto di scorfano ai carciofi in due consistenze
Linguine al kamut con gransoporo
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.