Cosa bolle in pentola?

Ingredienti per 8-10 persone: mezzo melone bianco invernale, 2 pere, 2 vaschette di lamponi, 2 banane, 1 papaya, 60 g di mandorle a lamelle, il succo di ½ limone, 2 arance e di 8 clementine, 4 cucchiai di zucchero semolato, foglioline di menta fresche.

Lavare tutta la frutta, inclusi i lamponi, che andranno messi su carta casa ad asciugare. Dividere a metà il melone bianco, estrarne i semi, sbucciarlo eliminando almeno 3 mm della buccia e tagliare a cubetti. Spremere il limone, le arance e le clementine e mettere il succo in una ciotola capiente da portare in tavola. Sbucciare ed eliminare i torsoli delle pere, sbucciare le banane e tagliare tutto a cubetti, mettendo la frutta nella ciotola in modo che non si scurisca. Sbucciare la papaya, dividerla in quarti ed eliminare i semi duri all’interno, poi tagliare anche questa, aggiungerla al resto della macedonia con lo zucchero e mescolare. Per ultimi unire i lamponi e le lamelle di mandorle, infine le foglioline di menta prima che la pianta subisca i rigori del freddo autunnale. Mescolare ancora con delicatezza e servire dopo aver lasciato in frigo per una mezzoretta.

Ragù tradizionale emiliano
Arista di maiale al Gutturnio con salsa al melograno
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.