Cosa bolle in pentola?

Il recente viaggio fra Puglia e Basilicata ci ha dato la possibilità di portare a casa dei souvenir gastronomici, il più interessante dei quali è il peperone crusco declinato nelle sue varianti di polvere, olio e intero. Originario di Senise, ma coltivato anche nel circondario, ad esempio a Chiaromonte, è un prodotto con Indicazione Geografica Protetta, tradizionale, che solitamente viene seccato e poi fritto, processo che dona la croccantezza tipica, da cui il nome crusco, croccante. Il sapore dolce ed il gusto caratteristico danno un tocco particolare ai piatti dove sono utilizzati e così è stato per questo!

L’aglio bianco polesano DOP profuma i piatti, senza dare un tocco troppo pungente ed è ottimo in questo piatto, senza sovrastare gli altri sapori!

Ingredienti per 4 persone: 4 totani di grandezza media, 180 g di mazzancolle sgusciate, aglio bianco polesano, alcuni rametti di prezzemolo, 1 peperone crusco, 2 cucchiai di pangrattato, vino bianco secco, 4 patate farinose, olio extravergine di oliva, Peperolio (olio al peperone dolce), 1 noce di burro salato, sale e pepe bianco in grani.

Lessare le patate, scolarle, schiacciarle, unirvi la noce di burro e tenerle da parte.

Pulire i totani e tritare i tentacoli insieme allo spicchio d’aglio e alle mazzancolle e cuocere in una padella antiaderente per 2 minuti, con 2 cucchiai d’olio e un dito di vino bianco secco. Sgocciolare dal fondo di cottura e mescolare con il pangrattato ed il prezzemolo tritato, con questo composto riempire le sacche dei totani e fermare con uno stuzzicadenti. Cuocere i totani ripieni nello stesso tegame, unendo ancora due dita di vino e mezzo peperone crusco sbriciolato, rigirandoli per una decina di minuti.

Sbriciolare l’altro mezzo peperone nelle patate, condire con l’olio ai peperoni, il sale e una generosa macinata di pepe.

Servire i totani affettati sul letto di patate e versarvi il fondo di cottura per insaporire. Servire caldo.

Enjoy!!

Totano ripieno con gamberetti ed i suoi tentacoli su crema di patate al peperone crusco

Totano ripieno con gamberetti ed i suoi tentacoli su crema di patate al peperone crusco

Fettucce alla canapa Del Duca con verdure estive, olive e maggiorana
Tortino di pesce spada con caponata bianca su riso venere integrale e salsa di pomodorini alla menta
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.