Cosa bolle in pentola?

Ve la ricordate Wilma De Angelis, quando in tv cucinava tanti piatti simpatici e deliziosi? Diciamo che oggi ci sono tanti programmi culinari, ma lei è rimasta di certo la signora della cucina più gentile e accogliente della tv. In tanti anni di spettacolo e di cucina, Wilma ha avuto in regalo da cantanti, attori, ballerini, amici non famosi, centinaia di ricette che ora mette a disposizione del pubblico con una formula originale: il risultato è un libro che si legge e si usa in cucina.

“Spaghetti, Wilma, insalatina e una tazzina di caffè” (Mursia), a cura di  Lucio Nocentini è il suo nuovo libro che contiene tante ricette interessanti come I budini di Platinette, la peperonata di Rossana Casale, gli gnocchetti di Francesco Renga, gli involtini di Carla Fracci e persino un’insospettabile pasta e fagioli di Irene Grandi. Sono solo alcune delle ricette e degli aneddoti delle star a tavola che Wilma De Angelis racconta nell’autobiografia gastronomica.  In questo libro c’è di tutto: dalla Milano del dopoguerra, ai rutilanti anni Sessanta, da una giovane Mina al suo debutto a Maria Scicolone, sorella di Sofia Loren e tra un aneddoto e l’altro Wilma propone ricette, tutte da provare, di vera cucina casalinga. Niente di impossibile, ma neanche cose da fare in fretta e furia. Con Wilma il cibo e l’arte di mettere in tavola torna ad avere il sapore (e il sapere) dell’antica tradizionale orale, dove la ricetta anche del più classica carbonara può essere modificata con un piccolo trucco personale che la rende unica. Per chi vuole provare il piacere di assaggiare i piatti delle star, questa autobiografia gastronomica di Wilma de Angelis è un’occasione unica.

[Recensione di Daniela Allocco]

Spaghetti, Wilma, insalatina e una tazzina di caffè” a cura di Lucio Nocentini

Prezzo: 16 euro

Editore: Mursia

Pagine: 304

Valutazione (da 1 a 5 cappelli da cuoco):  

101 Ricette da preparare al tuo gatto o al tuo cane
La cucina dei pellegrini. Da Compostela a Roma.
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.