Cosa bolle in pentola?

Ingredienti per 6-8 persone: 250 g di gherigli di noci, 250 ml di olio extravergine, 50 g di pane bianco senza crosta, 250 ml di latte fresco, 1 spicchio d’aglio piccolo, due rametti di maggiorana fresca, 40 g di Parmigiano reggiano grattugiato, sale e pepe bianco in grani.

Innanzitutto  scottare i gherigli per 5 minuti in acqua bollente leggermente salata, per poterli spellare più facilmente, scolarli e lasciarli intiepidire. Spellare i gherigli con cura e tenerli da parte: questa operazione può essere fatta il giorno precedente, per ottimizzare i tempi! Mettere il pane tagliato a cubetti a bagno nel latte freddo in una ciotola e scolarlo senza strizzarlo quando sarà morbido, tenendo da parte il latte. Mettere nel bicchiere del frullatore (o meglio nel mortaio) i gherigli con l’aglio, il pane ammollato e metà dell’olio. Iniziare a frullare, quindi aggiungere le foglioline di maggiorana, il parmigiano grattugiato, il resto dell’olio, eventualmente aggiungendo un po’ del latte tenuto da parte, quanto necessario ad ottenere una crema densa, quindi aggiustare di sale e macinarvi del pepe. Questa salsa può essere utilizzata per condire pasta fresca all’uovo, pasta secca di grano duro, ma è soprattutto adatta per i ben noti pansotti liguri (con ripieno di ricotta e spinaci oppure borragine), ricordando di aggiungervi dell’acqua di cottura per renderla più fluida.

Moscardini in salsa di capperi di Pantelleria
Ravioli verdi ripieni di piselli, rivisitazione di una ricetta dello chef Matias Perdomo
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.