Cosa bolle in pentola?

Devo ringraziare l’amica Enrica che ci ha invitati a cena lo scorso fine settimana e che ci ha proposto questa deliziosa ed originale torta salata agli agretti, la cui ricetta ho leggermente modificato. Gli agretti, o barbe di frate o roscani, sono un ortaggio primaverile con foglie e fusto succulenti molto diffusa in Italia centrale che vengono raccolte in primavera e vendute in mazzetti fra marzo ed aprile. Dal sapore gradevole e leggermente acidulo, sono poco calorici, ricchi di vitamina C ma anche di vitamina A, calcio e fosforo e fibre, sono ottimi per regolarizzare l’intestino. Gli agretti sono ottimi lessati e serviti in insalata con il succo di limone, saltati in padella o uniti alle uova diventano una gustosissima frittata.

Ingredienti per 8 miniquiches: 130 g di farina 00, 120 g di farina integrale di farro, 120 g di burro, 60 ml di acqua fredda, 1 cucchiaio raso di curcuma, una generosa macinata di pepe nero, un mazzetto di agretti, 1 scalogno, 200 g di Camembert, 1 uovo, 120 ml di panna fresca, 30 ml di latte, 1 noce di burro, sale e pepe.

Pulire gli agretti eliminando con un coltellino le radichette alla base e la parte terminale dei gambi più dura. Lavare più volte in acqua fredda corrente, poi lessarli in abbondante acqua bollente poco salata, per circa 3 minuti. Sgocciolarli e lasciarli raffreddare.

Preparare la pasta brisé mescolando velocemente le farine, la curcuma, il burro freddo a pezzetti, un pizzico di sale e 60 ml di acqua fredda. Formare una palla, avvolgerla con la pellicola e riporla in frigo per mezzora. Nel frattempo mondare ed affettare lo scalogno, rosolarlo in una noce di burro e 2 cucchiai di acqua; una volta appassito saltarvi gli agretti per qualche minuto, spegnere e lasciar raffreddare. Tagliare a fettine il Camembert e tenerlo da parte. Preparare la crema royale con l’uovo, panna fresca e latte, un pizzico di sale, pepe. Stendere la pasta fra due fogli di carta forno a 2 mm di spessore, forarla e suddividerla fra 8 tegliette monoporzione o in una teglia più grande. Coprirla con uno strato omogeneo di Camembert, con tutta la buccia, disporvi sopra gli agretti e qualche altro pezzetto di formaggio, poi versarvi un paio di cucchiai di royale. Cuocere in forno preriscaldato a 185° per 30 minuti, lasciar intiepidire e sformare. Servire come antipasto o piatto unico per un pasto veloce.

Enjoy!!

Quiche di farro e curcuma agli agretti

Quiche di farro e curcuma agli agretti

Lombatine d’agnello con senape rustica À l’Ancienne: una ricetta per il Magazine Frigo Tastemaker
Paccheri cacio e pepe con carciofi fritti
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.