Cosa bolle in pentola?

Ingredienti per 6 persone: una cipolla grossa o 3-4 cipollotti, 2 porri, 400 g di petto di pollo tagliato a cubetti, 200 g di prosciutto cotto tagliato a dadini, 200 ml di brodo di pollo, 80-100 ml di panna acida o panna liquida, 2-3 cucchiai di farina, 2 cucchiai di senape forte o di Moutarde a l’Ancienne, una noce di burro, 350 g di pasta brisé, un uovo sbattuto per lucidare, sale e pepe macinato al momento.

Scaldare una padella capiente e fondervi il burro, poi aggiungere i porri e la cipolla affettati sottili. Coprire e cuocere a fuoco basso per un quarto d’ora circa. Aggiungere i cubetti di pollo, cuocere ancora per 5 minuti, salare poi unire la farina, alzare il fuoco, unire il brodo, mescolando finché il composto si addensi un poco. Spegnere, unire la senape, la panna ed il prosciutto, aggiustando di sale e pepe e lasciar intiepidire. Trasferire in una teglia da forno ampia e preriscaldare il forno a 200°. Stendere la pasta brisé su una tavola infarinata ad uno spessore di 2 mm, tagliarla della stessa forma della teglia, con un bordo di circa 1 cm. Bagnare i bordi della teglia con uovo battuto e attaccarvi la pasta brisé. Fare dei tagli trasversali per far fuoriuscire il vapore e con un pennello cospargere la superficie di uovo battuto. Se avanzasse pasta, farne delle decorazioni per guarnire la superficie. Cuocere in forno caldo per 40-45 minuti e lasciar riposare un quarto d’ora circa prima di servire.

Funghi ripieni
Spätzle alle farina di castagne con radicchio di Treviso e pasta di salame
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.