Cosa bolle in pentola?

Ingredienti per 4 persone: 600 grammi di salsiccia piccante tipo luganega, 1 kg di funghi champignon, 2 dita di vino bianco o rosso secco, 2 scalogni piccoli, 1 spicchio d’aglio in camicia, maggiorana e timo freschi, 1 cucchiaino di amido di mais (Amizea del Molino Chiavazzi, ad esempio), olio extra vergine di oliva, sale.

Tagliare a rondelle le salsicce, tritare lo scalogno e metterlo in un capiente wok a rosolare insieme allo spicchio d’aglio in camicia leggermente schiacciato. In questo caso è stato utilizzato il wok della serie Salento della Ballarini, col fondo bianco antiaderente. Aggiungere 2 cucchiai di acqua e far cuocere a fuoco dolce qualche minuto, poi aggiungere le salsicce, alzare la fiamma e farle cuocere qualche minuto, rigirandole frequentemente. Versare il vino e farlo evaporare, poi unire i rametti di timo e maggiorana, i funghi, precedentemente mondati ed affettati, eventualmente aggiungendo una manciata di porcini secchi fatti rinvenire in acqua fredda per rafforzare il gusto. Abbassare la fiamma, salare leggermente e cospargere con un cucchiaino di amido di mais. Far cuocere per una ventina di minuti, mescolando ogni tanto. Servire molto caldo, eventualmente accompagnandolo con una bella polenta!

Quiche di radicchio tardivo di Treviso
Tartare di salmone marinato
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.