Cosa bolle in pentola?

Dopo il  successo per la presentazione  della prima scuola comica di cucina “Come ti cucino una stronzamica” al Just Cavalli di Milano, arriva la tanto attesa registrazione della puntata zero del format.

Il progetto, nato per caso da un’idea della giornalista Irene Vella (autrice del successo editoriale “Credevo fosse un’amica e invece era una stronza”), ha da subito incontrato e sposato il favore della manager Michela Sciurpa titolare del marchio Vitakraft, e soprattutto del tanto amato Maialino Grugnino.

A questo punto mancavano dei componenti per chiudere il cerchio, che sono stati subito coperti dalla rivelazione della passata stagione di Masterchef Daiana Cecconi, e dal bartender più famoso d’Italia (compagno per un intero anno dei menù di Benedetta Parodi) Bruno Vanzan: ed ecco che lo showcooking è servito.

Il format, la cui puntata pilota verrà registrata all’hotel Hermitage di Milano il 24 febbraio dalle 16,30 alle 18,30 è stato tenuto a battesimo da amici e celebrities che raggiungeranno i protagonisti da ogni parte d’Italia, e famosi cake designer e chef si sono offerti di confezionare le torte per l’evento.

All’hotel si daranno appuntamento  fotografi, operatori tv, giornalisti dei più rinomati settimanali e mensili nazionali, e numerose celebrities del piccolo schermo per quello che già viene indicato come la rivelazione delle trasmissioni culinarie.

Con Irene Vella, Daiana Cecconi e Bruno Vanzan vincere le stronzamiche sarà semplicissimo e loro saranno i vostri guru in questo nuovo ed unico showcooking dell’anno dove le ricette ed i piatti verranno sapientemente mescolati a consigli, sorrisi e soprattutto racconti ironici.

Tutto questo è la “Scuola comica di cucina”, il format dell’anno!

Riso, patate e cozze, ovvero in ordine di apparizione… Patate, cozze e riso
Rösti di patate con uovo all’occhio al profumo di caffè
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.