Cosa bolle in pentola?

Ingredienti: 225 g burro a temperatura ambiente, 100 g zucchero, 30 ml latte, 1 cucchiaino di cannella, 3 g di sale, 150 g di farina 00 antigrumi del Molino Chiavazza, 150 g di farina e amido per dolci del Molino Chiavazza, mezza bustina di lievito in polvere da dolci.

Mescolare burro e zucchero, aggiungervi il latte, la cannella, il sale ed entrambe le farine, cui sarà stato aggiunto il lievito. Lavorare l’impasto velocemente e formare un rotolo, sigillarlo con la pellicola e metterlo in frigo per un’ora. Al momento di cuocere i biscotti, preriscaldare il forno a 180°, poi infarinare la spianatoia e stendere l’impasto ad uno spessore di ½ cm. Prendere un coppapasta dal diametro di 8 cm, possibilmente smerlato, e ritagliare tanti biscotti quanti ne sia possibile e rimpastare i ritagli per farne altri. In alternativa, formare un cilindro ben arrotondato e tagliare col coltello delle “fettine” di circa 0,5 cm e disporli sulla placca del forno. Infornare e cuocere un quarto d’ora circa, finché siano dorati, facendo attenzione che non si scuriscano troppo. Una volta raffreddati sulla gratella si possono conservare per circa 1 settimana in una scatola  di latta.

La ricetta mi è stata regalata da Nicole, del blog The Dutch Table.

Rösti di patate con speck
Insalata di cereali misti
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.