Cosa bolle in pentola?

Protagonisti de “Il giardiniere goloso” sono gli ortaggi la frutta e le erbe aromatiche. Il libro, edito da Ponte alle Grazie per la collana “Il Lettore Goloso” diretta da Allan Bay, è stato scritto da Cristina Bay, vegetariana e amante del cibo e da Gottardo Bonacini, architetto di giardini e anche lui appassionato di buoni piatti. Questo libro vuole far conoscere, conservare e coltivare in vaso o in giardino le diverse piante per poi ottenere degli ottimi piatti.
La prima parte è dedicata alle tecniche di coltivazione e a consigli sull’essiccazione, la congelazione e la conservazione in barattolo dei prodotti del nostro piccolo orto. La seconda parte è dedicata ai singoli ortaggi, frutta ed erbe aromatiche, descrivendo le loro caratteristiche ed i periodi dell’anno migliori per poterli gustare.
Inserendo per ogni prodotto ricette per la conservazione, ma anche ottimi piatti da preparare come il basilico, la menta e l’erba cipollina oppure la melagrana o la fragola, e ancora il carciofo, le carote e il pomodoro.
Di certo lo si può definire un libro ben curato e soprattutto interessante da leggere per conoscere meglio il mondo vegetale, e poi tutte le ricette proposte risultano molto intriganti da provare come: i carciofi ripieni ai funghi, la zuppa di cipolle alla francese, delle fantastiche frittate di borraggine o di erba cipollina e ancora le varie confetture di susine, fragola, rabarbaro, pesche e albicocche.
Questo libro insegna a coltivare, amare e cucinare gli ortaggi del nostro giardino, e a riscoprire la voglia di natura. [Recensione di Daniela Allocco]

“Il giardiniere goloso. Le erbe e gli ortaggi da coltivare: consigli e ricette” di Cristina Bay, Gottardo Bonacini
Prezzo: € 16
Editore: Ponte alle Grazie
Pagine: 320
Valutazione (da 1 a 5 cappelli da cuoco):

La cucina contemporanea di montagna
Dolce come il cioccolato. Romanzo piccante in 12 puntate con ricette, amori e rimedi casalinghi
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.