Cosa bolle in pentola?

La cultura orientale ha un fascino speciale per noi occidentali. Grazie all’iniziativa di Carlotta Mariani, appassionata di tè e autrice del sito http://justafiveoclocktea.unadonna.it/, abbiamo potuto conoscere ed apprezzare un delizioso angolo milanese dedicato al tè.

Entrando in ”Arte del Ricevere” respiri il profumo delle pregiate foglie di tè, delle spezie, dei fiori e della frutta essiccata utili per creare bevande deliziose dal potere diuretico, vitaminizzante, antiossidante, digestivo e tanto altro.

L’ambiente è estremamente accogliente e curato nei particolari, ricco di ogni tipo di tazze, mug, teiere e tanti meravigliosi barattoli di tè allineati sugli scaffali alle pareti.

Sarebbero tante le cose da dire su questo piccolo angolo di paradiso in via Macedonio Melloni, gestito da Jurga e Haben, la bionda e la mora, come amano definirsi,  ma la novità che più colpisce sono le nuove proposte di cocktail estivi ottenuti con i migliori tè e infusi di frutta uniti a spumanti, vodka o rhum.

Le ragazze della boutique del tè hanno parlato di infusione a freddo e ci hanno fatto assaggiare quattro diversi, ottimi tè freddi, utili anche come base per cocktail estivi: il tè nero Yunnan D’Or, Les Fleurs du Japon, un tè di origine coreana e un infuso alla frutta, molto gradito da tutti i convenuti.

Sono irresistibili nelle calde giornate estive. La versione “ice”, colorata e profumata, è un’alternativa davvero originale anche per stupire gli amici.

Testo di Maria Grazia Francia

Crostini asparagi e uova di quaglia
Pappardelle di Campofilone con pesto di mandorle e basilico
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.