Cosa bolle in pentola?

Ingredienti: 50 g di farina 00, 150 g di farina di fioretto di mais, 100 g di zucchero, 100 g di burro, 1 uovo e 1 tuorlo, zeste di arancia, una puntina di cucchiaino di lievito per dolci; crema pasticcera all’arancia preparata con 250 ml di latte fresco, zeste di arancia, 3 rossi d’uovo, 50 g di zucchero, 25 g di farina setacciata; 1 arancia, 4 cucchiai di zucchero, 2 cucchiai di pistacchi sgusciati.

Preparare la frolla come al solito e raffreddarla in frigo per mezzora, poi stenderla sulla carta da forno e infornarla in una teglia dal diametro di 22 cm. Coprire con carta forno e fagioli o ceci secchi, cuocere per 12 minuti a 175°, poi togliere dal forno. Nel frattempo preparare la crema pasticcera, montando i rossi d’uovo con zucchero e zeste d’arancia poi unendo la farina setacciata ed il latte bollente. Continuare la cottura della crema per 8-10 minuti, finché non si senta più gusto di farina. Coprire con la crema all’arancia la pasta cotta parzialmente per circa 1 cm e ½ di spessore ed infornare di nuovo per 15 minuti circa.

È il momento di caramellare l’arancia: tagliarla a fette regolari e scegliere le più belle, sciogliere lo zucchero nel succo del resto dell’arancia e quando inizia a cambiare colore disporvi le fette in un unico strato. Lasciar caramellare da un lato, poi girare delicatamente sull’altro, estrarre e disporre sulla crostata per decorare. Tritare i pistacchi grossolanamente per completare la guarnizione.

Crostata di fioretto di mais con  crema all'arancia e arancia caramellata

Crostata di fioretto di mais con crema all’arancia e arancia caramellata

Spätzle al cavolo nero
Patate da amare - casarecce con cozze e patate al pesto rosso trapanese
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.