Cosa bolle in pentola?

Clafoutis alle albicocche

Clafoutis alle albicocche

L’ispirazione per questo dolce mi arriva da un contatto di Instagram, una giovane food blogger che fa foto strepitose (seguitela! @caterina.ma) ed ha una bella inclinazione artistica, oltre a cucinare molto bene!

Avevo sempre preparato il clafoutis con le ciliegie, ma questo con le albicocche non ha nulla da invidiare, anzi! Con le deliziose albicocche di un produttore salentino abbiamo gustato i sapori di una volta, con grande soddisfazione nostra e dei nostri corsisti, che hanno apprezzato molto.

Ho fatto qualche modifica personale, per la ricetta originale controllare il blog di Caterina.

Ingredienti: 500 g di albicocche, 250 ml tra latte e panna fresca, 80 g di farina 00, 40 g di farina di mandorle, 100 g di zucchero semolato, 30 g di burro, 3 uova, 3 cucchiai di liquore dolce di frutta o di vino passito.

Montare le uova con lo zucchero; unire il burro fuso freddo e le farine ed amalgamare.

Versare a filo panna e latte, profumare col liquore e continuare a mescolare. Distribuire il composto in 4 cocotte individuali, imburrare ed infarinare. Disporre le albicocche tagliate a metà con l’esterno verso l’alto e cuocere in forno statico preriscaldato a 175°C per 40 minuti.

Enjoy!!⠀⠀⠀⠀

Clafoutis alle albicocche

Clafoutis alle albicocche

Passatina di carote di Polignano con guanciale croccante e olio al rosmarino
Trofie Le Gemme del Vesuvio con fichi e Finocchiona IGP
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.