Cosa bolle in pentola?

Ingredienti per 4 persone: ½ kg di seppioline nere con le loro vescichette di nero (è una sacchetta oblunga argentata che si trova nelle interiora), olio extra vergine di oliva, 1 spicchio d’aglio, 2 scalogni, prezzemolo, vino bianco secco, peperoncino tritato, 1 punta di cucchiaino di Maizena, 125 g di polenta bianca istantanea.

Preparazione: eviscerare le seppie, tenendo da parte qualche sacchetta col nero, sciacquarle e nel frattempo rosolare gli scalogni,tritati finissimi insieme allo spicchio d’aglio in camicia con 3-4 cucchiai di olio in una casseruola. Prima che diventi dorato aggiungere i ciuffetti e le seppioline e rosolare mescolando per qualche minuto. Aggiungere poco peperoncino, sfumare con due dita di vino bianco dove sia stata sciolta la maizena e le vescichette del nero, far evaporare, controllare il sale e coprire. Continuare la cottura per un quarto d’ora circa e a cottura ultimata completare con prezzemolo tritato. Preparare la polenta versando la farina a pioggia in 550 ml di acqua bollente salata addizionata a 2 cucchiai di olio extravergine e mescolare con la frusta per 1 minuto circa. Disporre sui piattini da antipasto (nella foto conchiglie di porcellana) e guarnire con 2 cucchiai di seppioline calde.

la forchetta è di Broggi, linea Gualtiero Marchesi.

Tasca di vitellone ripiena ai funghi
Vialone nano e radicchio di Treviso con granella di nocciole
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.