Cosa bolle in pentola?

L’iniziativa dell’azienda casearia Arrigoni Battista, di lanciare una collaborazione con chef Claudio Sadler, scuole di cucina e influencer per la creazione di ricette con i tre formaggi DOP dell’azienda ha avuto un grande seguito. La particolare qualità e la bontà dei formaggi hanno contribuito al grande successo nell’ottenere piatti gustosi e saporiti, tanto che noi ci ripetiamo, preparando un secondo antipasto, sempre con il Taleggio DOP!

Finora lo chef ha preparato un antipasto con il Quartirolo DOP e lunedì prossimo, sempre online sulla sua pagina e su quella dell’azienda si cimenterà con un primo piatto. Anche la nostra scuola di cucina è stata coinvolta e le idee di docenti ed allievi sono state molteplici: questa volta ha vinto la mia parte romana ed i carciofi appena arrivati sulle nostre tavole sono diventati i protagonisti indiscussi! Ecco come li abbiamo preparati, con degli ottimi prodotti!

Si possono proporre come antipasto o come secondo e se si toglie il prosciutto dal ripieno sono anche vegetariani!

Ingredienti per 4 persone: 8 carciofi, 2 fette di prosciutto cotto, 60 g di Taleggio DOP, 2 uova, zafferano di Varese in stimmi, 1 spicchio d’aglio, olio extravergine, sale e pepe nero.

Carciofi ripieni con taleggio, uovo e zafferano - taglio

Carciofi ripieni con taleggio, uovo e zafferano – taglio

Eliminare le foglie esterne più dure e tornire i carciofi, fino a dare la forma di un cono. Tagliare la base per poter mantenere i carciofi diritti e cuocere i gambi ben pelati in un padellino con 3-4 cucchiai di olio extravergine, altrettanta acqua, uno spicchietto d’aglio e un pizzico di sale. Una volta cotti, trasferirli nel bicchiere del frullatore ad immersione e ridurli in crema. Regolare sale e pepe e tenere da parte come base del piatto.

Battere i carciofi come per “spampanarli”, allargando le foglie bene con le dita ed eventualmente eliminare il fieno interno con uno scavino. Tagliare il prosciutto a striscioline, il Taleggio a cubetti e spingerli all’interno. Battere le uova con un pizzico di sale, qualche stimma di zafferano e una macinata di pepe.

Nello stesso pentolino dove avrete cotto i gambi, versare olio fresco e uno spicchio d’aglio in camicia, disporre i carciofi e versare all’interno 2-3 cucchiai di uovo sbattuto. Salare e versare un po’ di acqua sul fondo e cuocere con il coperchio per almeno 20 minuti, controllando che non si attacchino sul fondo. Il fondo deve risultare tenero.

Disporre i carciofi nei singoli piatti, sopra al fondo della crema. Enjoy!!

Carciofi ripieni con taleggio, uovo e zafferano

Carciofi ripieni con taleggio, uovo e zafferano

La Cotognata
Spezzatino di vitello al timo con patate
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.