Cosa bolle in pentola?

Ingredienti: 1 confezione di preparato per Caprese della San Martino, 125 g burro, 3 uova intere, 150 g di lamponi, 50 g di zucchero a velo, il succo di mezzo limone piccolo.

Fondere il burro in un pentolino a bagnomaria. Versare il contenuto della busta in una ciotola, aggiungere il burro liquefatto ed iniziare a battere con una frusta elettrica poi unire i tuorli, uno ad uno. Mescolare per qualche minuto con lo sbattitore sino ad ottenere un composto omogeneo. Separatamente montare a neve ferma gli albumi ed unirli delicatamente al composto. Utilizzare uno stampo rotondo di silicone da 26 cm (ad esempio della Happyflex), e cuocere in forno preriscaldato a 160° per circa 35 minuti.

Nel frattempo frullare con un frullatore ad immersione i lamponi, aggiungendo lo zucchero a velo e qualche goccia di limone, assaggiando perché la coulis non diventi troppo acida. Setacciare con un colino fine aiutandosi con una spatola di silicone (sempre della Happyflex) e versare la coulis ottenuta in un biberon. Una volta la caprese sia cotta e sfornata su un piatto da portata, ricoprire con zucchero a velo e guarnire a piacere con la coulis di lamponi. Disporre le fettine su piattini trasparenti da fingerfood dellaCHS online e guarnire con un ciuffo di panna Spraypan.

.

Penne al peperoncino con sugo piccante al tonno
Cozze gratinate
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.