Cosa bolle in pentola?

Ingredienti per 6 persone: abbacchio (agnello da latte) 1 kg abbondante, 1 cipolla piccola, 2/3 tuorli d’uovo, succo di 1 limone, 1 cucchiaio scarso di farina, vino bianco secco, prosciutto o pancetta dolce 2 fette tritate, prezzemolo tritato, olio extra vergine di oliva, sale, pepe.

Tagliare l’agnello a pezzetti e metterlo in una casseruola con l’olio, la cipolla tritata ed il prosciutto, rosolarlo a fuoco basso per non far colorire troppo la carne, poi salare, pepare ed aggiungere una puntina di farina. Mescolare con cura ed aggiungere due dita di vino, lasciando sfumare. A questo punto, aggiungere dell’acqua o del brodo di verdure leggero, coprendo quasi la carne, mettere il coperchio e mescolare di tanto in tanto per evitare che si attacchi ed aggiungendo in caso di necessità qualche cucchiaiata d’acqua. Alla fine della cottura il sugo deve essere abbastanza denso. Poco prima di servire, battere in una ciotola i tuorli d’uovo col succo del limone ed il prezzemolo tritato, versare il composto sull’abbacchio, tenendo il fuoco molto basso per amalgamare la crema ed evitare che le uova si coagulino. Servire immediatamente, eventualmente coi classici contorni di carciofi saltati e pisellini al prosciutto..

Schiacciatine di merluzzo e patate al bacon
Pollo al curry con riso pilaf
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.