Cosa bolle in pentola?

Ingredienti: una confezione di torta margherita con yoghurt della linea “senza zucchero” della S. Martino, 3 uova, 120 ml di olio di arachide, 35 g di gocce di cioccolato  o di cioccolato fondente, 1 bustina di preparato per bevanda al cioccolato della S. Martino.

Preriscaldare il forno a 170° e preparare la torta secondo le istruzioni riportate sulla confezione. Aggiungere all’impasto una bustina di preparato per bevanda al cioccolato fondente sempre della S. Martino e le gocce di cioccolato o il cioccolato tritato grossolanamente. Mescolare bene e versare nella “rana” di silicone della Happyflex e versarvi l’impasto. Cuocere nel forno per 30 minuti circa e lasciar raffreddare completamente prima di togliere dalla forma. Cospargere di zucchero a velo mescolato a cacao amaro.

Passatina di broccolo romano e cime di rapa con gamberi al curry
Muffins non muffins al grano saraceno con erbe aromatiche
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.