Cosa bolle in pentola?

Ingredienti per 6 persone:

2 ½-3 kg di vongole medie, 100 g di bacon, tagliato a pezzi di ½ cm, 1 cipolla grande, sbucciata, a dadini, i ritagli tenuti da parte, 1 costa di sedano media, mondata, a dadini, i ritagli tenuti da parte, 1 carota media, raschiata, a dadini, i ritagli tenuti da parte, 1 spicchio d’aglio grande, tritato, 3 cucchiai di farina (circa 25 g), 3 patate medie (circa 700 g), lavate e tagliate a dadini di medie dimensioni, 1 foglia grande di alloro, 1 cucchiaino di timo fresco, 250 ml di panna fresca, 2 cucchiai di prezzemolo fresco tritato, erba cipollina fresca, sale e pepe nero macinato al momento

 

Sciacquare le vongole e metterle in una pentola capiente su fuoco alto insieme a 750 ml d’acqua e ai ritagli delle verdure. Portare a ebollizione, coprire e cuocere finché le vongole si aprono, per 5 minuti circa. Eliminare le vongole che restano chiuse. Estrarre le vongole dalle conchiglie e tagliarle a pezzetti gettando i gusci e i ritagli delle verdure. Filtrare il brodo per eliminare eventuali depositi e mettere da parte. Sciacquare la pentola e rimetterla su fuoco medio; in un filo d’olio friggere il bacon finché è croccante. Unite la foglia di alloro, l’aglio, la cipolla, il sedano e la carota e cuocete per 7-10 minuti, mescolando di tanto in tanto. Unite la farina: mescolate finché si colora leggermente, per 2-3 minuti circa. Incorporate lentamente il liquido delle vongole tenuto da parte. Aggiungete le patate e il timo e cuocete per 10-15 minuti. Unite le vongole, la panna, il prezzemolo, sale (solo se necessario) e pepe. Portate a leggera ebollizione. Se la zuppa è troppo densa, versate lentamente un po’ d’acqua bollente, mescolando bene, fino a raggiungere la consistenza desiderata. Togliete dal fuoco e servite. Talvolta viene servito in piccole pagnotte scavate.

Brioscine di Wieska
Biscottini al pecorino
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.