Cosa bolle in pentola?

Ingredienti: patate farinose 1 kg circa, mortadella, prosciutto cotto o salame piccante 180 gr, provola dolce ed affumicata gr 150, parmigiano reggiano grattugiato 50 gr, pecorino romano grattugiato 50 gr, 3 uova, sale, pepe nero appena macinato, pangrattato, 50 gr di burro.

Lessare le patate, sbucciarle calde e schiacciarle con lo schiacciapatate in una ciotola capiente. Mescolarvi metà del burro, le uova, i salumi  tagliati a tocchetti ed i formaggi a scaglie o grattugiati, tenendo da parte metà della provola. Ungere col burro una teglia da forno e spolverizzarla di pangrattato, versarvi metà del composto e coprirlo con la provola tenuta da parte; coprire col resto del composto, livellando la superficie con una forchetta. Spolverizzare col pangrattato, cospargere di fiocchetti di burro e passare al forno caldo (200°), per circa 40 minuti, finché il “gattò” diventi di un bel colore dorato. Prima di servirlo in tavola farlo riposare per mezz’ora.

Ossibuchi alla milanese con gremolata
Taboulé a modo mio
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.