Cosa bolle in pentola?

Ingredienti per 4 persone: 380 g di Fusilloro del pastificio Verrigni, 4 zucchine medie, ½ mazzetto di basilico, 30 g di bottarga di muggine, 30 g di pinoli, 1 spicchio d’aglio, olio extra vergine di oliva, pepe bianco macinato al momento, sale.

Lavare e spuntare le zucchine, lavare il basilico e schiacciare lo spicchio d’aglio in camicia. Tagliare le zucchine a fiammifero con la mandolina e saltarle in una padella antiaderente (quella della foto è della serie Salento White Ballarini) con olio extra vergine e lo spicchio d’aglio schiacciato. Saltarle velocemente, aggiungendo il sale dopo qualche minuto, quando saranno appassite. Lasciar intiepidire, eliminare l’aglio e mettere nel bicchiere del frullatore per ridurle in crema. Regolare di sale ed aggiungere una generosa macinata di pepe bianco. Tamponare bene le foglie del basilico e frullarle con un pizzico di sale e qualche cucchiaiata d’olio. A questo punto cuocere la pasta, lasciandola abbastanza al dente e farla saltare nella padella antiaderente insieme alla crema di  zucchine ed ai pinoli, aggiungendo un po’ di acqua di cottura per mantenere una consistenza morbida. Grattugiare la bottarga grossolanamente, cospargervi la pasta e unire la crema di basilico a gocce.

Spaghettoni Benedetto Cavalieri con profumi di Sicilia
Soqquadri Verrigni con pesto di pomodoro crudo
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.