Cosa bolle in pentola?

Un evento davvero di alto livello quello che si è tenuto a luglio a Casa Alto Adige/Sudtyrol!
I tre fratelli Karl, Hansi e Siegfried Baumgartner hanno accompagnato i presenti alla scoperta di formaggi e malghe dell’Alto Adige, proponendo abbinamenti con  marmellate, mieli, sottaceti, mostarde e ottimo vino locale.

Due sfiziosi stuzzichini tipici dell'Altoadige

Due sfiziosi stuzzichini tipici dell’Altoadige

La famiglia Baumgartner da 25 anni si dedica con passione alla cucina regionale creativa e sul loro Ristorante Schoneck continuano a piovere stelle Michelin e riconoscimenti anche da oltr’alpe. Nel tempo Karl è diventato il responsabile della cucina del ristorante, Siegfried si è dedicato anima e corpo all’arte enologica e Hansi è diventato il migliore affinatore di formaggi dell’Alto Adige, un esperto che cerca di perfezionare ed esaltare gli aromi e i sapori dei formaggi che seleziona: li impreziosisce di nuove fragranze, li avvolge nel fieno o nelle foglie, li ricopre di vinacce, cera d’api o spezie.
Su taglieri Hansi  ha predisposto i formaggi nel modo migliore, deliziando non solo il palato ma anche la vista, come è solito fare nella sua Casa del Formaggio, Degust, consigliando i convenuti sull’ordine in cui degustarli, per non coprire aromi delicati con gusti più decisi.

I formaggi che Hansi Baumgartner ricerca e affina per la sua azienda Degust

I formaggi che Hansi Baumgartner ricerca e affina per la sua azienda Degust

Casa Alto Adige/Sudtirol si è spostata dal 23 luglio dalla sua sede tradizionale in corso Garibaldi per collocarsi a Expo, in P.zza Italia, all’incrocio tra cardo e decumano, con una degustazione di formaggi sotto forma di aperitivo allargato.

I canederli schiacciati con insalata di crauto

I canederli schiacciati con insalata di crauto

Gratin di patate e zucchine al Provolone Valpadana DOP
Zuppa inglese al Vov
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.